Ogni cosa torna, recensioni

Leggi che cosa dicono i lettori di “Ogni Cosa Torna”. Fammi sapere anche tu cosa ne pensi.

Cosa dicono i lettori

SARA SCHIMMENTI

Sorprendente e ricco di atmosfera è un “giallo psicologico ” dalla sensibilità  finissima, capace di indagare con la stessa lucidità le dinamiche del cuore e quelle…spesso malate…della società

SILVIA NARETTO

“Ogni cosa torna” è un romanzo coinvolgente. Da leggere tutto d’un fiato, ambientato in Sicilia, delitti, segreti, personaggi che devono fare i conti con il passato, un colpo di scena finale. Una piacevolissima lettura!

ANTONELLA DI TRAPANI

Mi è piaciuto tantissimo e per me sei la nuova Camilleri siciliana! E Camilleri è uno dei miei autori preferiti, quindi paragonarti a lui per me è il massimo riconoscimento. Bellissimi i personaggi di Bianca e Luigi e il colpo di scena finale. Wow di grande effetto! Spero Sellerio ti noti, vedrei molto bene il tuo giallo pubblicato li.

MARINA ODDO

Letto, senza soste, non mi ha permesso di fermarmi! Mi ha affascinata la storia piacevole, fluida eppur complessa per le vicende dei protagonisti, intrecciate in modo intrigante. Hai descritto e narrato la Sicilia con uno stile semplice, chiaro, puro e hai catturato l’attenzione fino al sorprendente epilogo finale! Brava Patrizia! Complimenti!

LARA BONACOSSA

“Ogni cosa torna” mi è piaciuto molto! Soprattutto dalla fine della prima parte, quando, un caso che sembrava già risolto, viene stravolto completamente e nessuno è più quello che sembra, anzi diventa l’opposto! Lo consiglio sicuramente.

MANUELA RIELA

Un avvincente romanzo, intreccio di vite e destini in uno splendido scenario che si vivifica, se letto sotto il sole rovente della Sicilia in riva al mare, nella consapevolezza nietzschiana, che ogni cosa torna e ci sorprende in un eterno ritorno.

GIACOMO PILATI

Una bellissima storia che trabocca di passione, intrighi e segreti. Perché alla fine ogni cosa torna.

NINA AZZARETTO

Ieri sera ho finito di leggere “Ogni cosa torna” e non posso che complimentarmi con l’autrice. È un libro che si legge tutto d’un fiato, grazie ad un linguaggio chiaro e delicato e ad una trama intrigante.

SIMONA GENUARDI

Una lettura super scorrevole e piacevole, per non parlare di questo bell’intreccio. Non si vede l’ora di conoscere il finale di tutta la storia.

STEFANIA

Una bella scoperta! Bellissimo…due storie parallele che si intrecciano…una bella scoperta! Resti con il fiato sospeso fino alla fine del libro.

EUGENIA ALCOMANNO

La storia è avvincente e tiene sempre desta l’attenzione. Ci sono i personaggi subito simpatici e quelli equivoci. Spero sia solo la prima di una lunga serie d’indagini per il simpatico capitano..

GAETANO CASCIO

Come hai fatto a inventare una storia così accattivante? Mi è piaciuta l’ambientazione: la caserma, la chiesa, le stradine, il mare, i bouganville, il faro, i turisti e la villa della Signora vicino al mare sembrano luoghi così familiari che, durante la lettura, credevo d’essere là.

LIA SIDOTI

Ho letto finalmente il libro di Patrizia. Che dire? Sono veramente senza parole. Mi ha incatenato alla sedia per due pomeriggi! Una lettura scorrevole…una trama coinvolgente. È davvero l’erede di Andrea Camilleri! Mi piacerebbe conoscerla per farle i complimenti dal vivo! E non vedo l’ora di leggere il prossimo romanzo!

GIOVANNI TOMASONE

Sono rimasto sorpreso da com’è stato concepito, scritto bene con un finale imprevisto. Bella la caratterizzazione dei personaggi e l’incastonatura dei tempi. Leggo molto e di tutto, questa storia è credibile e raccontata con efficacia. Sarebbe un bel soggetto per una fiction. La figura di Bianca è il perfetto contraltare per quella di don Luigi.

CETTINA CRAPA

Complimenti per la capacità di scrittura! Lettura accattivante e coinvolgente! Divorato in un giorno. Amo leggere autori stranieri, ma sono stata conquistata da questo libro.

MARIELLA DI GIORGIO

Questo libro mi è ‘strapiaciuto’. Ho amato Bianca con la sua debolezza e odiato quel tronfio di Luigi. E proprio per questo spero in un seguito.. Si legge tutto d’un fiato peccato che come ogni altro finisce. La trama mi ha catturata dalle prime pagine, secondo me questo è fondamentale.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*