Cerca

Novità in libreria: quali romanzi leggeremo a maggio

Novità in libreria

Maggio non solo ci porta il sole e le belle giornate, almeno speriamo, ma anche tante novità in libreria per un mese ricco di letture. Come è successo ad aprile, anche nel mese in corso ci sono libri di vario genere e adatti ai gusti di tutti i lettori.

Ne ho selezionati alcuni che spero intercettino i tuoi gusti: dai thriller ai romance passando per i romanzi di formazione e gli esordi letterari, di cui ti parlo sul mio profilo Instagram, che ti invito a seguire, se ti fa piacere. Ecco otto novità in libreria che, secondo me, vale la pena di leggere. E tutte che, naturalmente, non superano le 400 pagine, come tutti i libri di cui parlo in questo blog.

Novità in libreria con meno di duecento pagine

Inizio con il romanzo di uno scrittore che, secondo il Corriere della Sera ha:

il dono della leggerezza e la capacità di strappare un sorriso anche quando la situazione sembra disperata.

Si tratta di Andrea Vitali, amatissimo scrittore i cui libri sono stati tradotti in tantissimi Paesi e padre del maresciallo Ernesto Maccadò. Nell’ultimo libro, Sono mancato all’affetto dei miei cari, uscito tre giorni fa e già ai primi posti nella classifica di Amazon, la situazione per il protagonista è davvero disperata. Si tratta di un uomo della Provincia lombarda dedito al lavoro e alla famiglia che, ripercorrendo vent’anni della sua vita, tra il 1960 e il 1980, rivive la storia del suo rapporto con i figli.

La delusione per quest’uomo,, che incarna un modello maschile ormai abbastanza superato, però è grande perché i suoi ragazzi, Alice, Alberto ed Ercolino, non sono esattamente come se li aspettava. E a rendere tutto ancora più disastroso è l’atteggiamento della moglie che li difende, nonostante si siano rivelati frustrati, ingrati ed ingordi.

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI SONO MANCATO ALL’AFFETTO DEI MIEI CARI? CLICCA QUI.

Novità in libreria

Tra le ultime novità in libreria di maggio c’è anche il romanzo storico di Valeria Parrella La fortuna. La scrittrice, due volte nella cinquina finalista del Premio Strega, racconta l’eruzione del Vesuvio che ha distrutto Pompei vista dagli occhi del diciassettenne Lucio, che ha seguito l’ammiraglia di Plinio il Vecchio nel giorno della tragedia.

A Pompei vivono la madre, la balia, gli amici. Là ha imparato tutto e, per questo motivo, vuole partire con la flotta imperiale, sebbene abbia un occhio cieco perché

un limite è un limite solo se uno lo sente come un limite, sennò non è niente.

Davanti alla sua città travolta dalla furia e dalla cenere del Vesuvio, che Lucio non aveva mai visto come una minaccia, il ragazzo rivive la sua giovinezza attraverso i giochi, i giorni passati nelle terme, nelle palestre, a mare o in campagna. Tra le pagine del romanzo si muove anche una vasta gamma di personaggi, che hanno animato Pompei prima che tutto andasse distrutto. In libreria da ieri.

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI LA FORTUNA? CLICCA QUI.

Novità in libreria: quali romanzi leggeremo a maggio

Novità in libreria con meno di trecento pagine

Sull’onda dei successi di Madeline Miller che rivisitano il mito greco, La canzone di Achille, Circe e Galatea, il 3 maggio è uscito Io sono Persefone di Daniele Coluzzi. Protagonista di questo romanzo è Persefone, rapita da Ade, re degli Inferi, che la vuole come sua sposa. Ma chi era Persefone prima di essere inghiottita dal mondo dei defunti? Si chiamava Core, giovane dea, figlia di Demetra che ha deciso già il suo destino: regnerà sulla natura. E, oltre a questo, la bellissima dea non dovrà mai innamorarsi e dovrà resterà casta.

Tutto deciso, quindi, finché il fato non scombina le carte e, durante una passeggiata, Ade la sottrae al mondo dei vivi. Negli Inferi le certezze di Core iniziano a vacillare e, ora, deve essere lei a decidere quale dovrà essere il suo destino: tornare nel mondo dei vivi o restare in quello dei morti?

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI IO SONO PERSEFONE? CLICCA QUI.

Novità in libreria: quali romanzi leggeremo a maggio

Una delle paure più atroci per un genitore è quella di vedere sparire i propri figli, così com’è stato per Demetra, lo è per Viola. Lei è la madre del piccolo Elia e protagonista di Le distrazioni della vincitrice del Premio DeA Planeta, Federica De Paolis. La donna, come sempre, porta il bambino al parco, dove aspetta di lasciarlo a Paolo, che è sempre in ritardo. La donna è indispettita e, così, appena lo vede arrivare da lontano, lascia Elia e va via.

Ma qua inizia il dramma perché l’uomo, senza accorgersi del piccolo rimasto solo, torna in ufficio per un’urgenza. Elio resta solo e loro si rendono conto troppo tardi. Chi ha preso il bambino? I Rom del campo vicino? Qualcuno che ce l’ha con Paolo per il suo lavoro di avvocato? O Dora, grande amica di Viola, mal sopportata da Paolo? Le distrazioni indaga sulle relazioni di coppia, i silenzi, le omissioni, le verità che non si possono raccontare fino ad arrivare ad un finale inaspettato. In libreria dal 12 maggio.

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI LE DISTRAZIONI? CLICCA QUI.

Novità in libreria: quali romanzi leggeremo a maggio

Sempre il 12 maggio, tornerà in libreria Maria Beatrice Alonzi, autrice del best seller Non voglio più piacere a tutti. Questa volta, però, la Business & Career Coach da oltre 200 milioni di follower torna con un romanzo, Noi, parole di tre lettere, che parla di ragazzi. In particolare racconta dei giovani di oggi, che si sentono, a ragione o no, privati di ogni possibilità e oppressi da responsabilità e colpe ricadute su di loro a causa di altri.

Sono pronti a tutto per riscattarsi e per raggiungere i loro obiettivi. Lo stesso accade a Teresa, Margherita e Carlo, che sono belli, ricchi e annoiati. Convinti del fatto che l’amore, almeno per loro, abbia più a che fare con la dipendenza che con la felicità. La loro vita scorre sui soliti binari imposti dai loro ruoli, finché i tre non si conoscono e capiscono di voler essere un’altra cosa: né amici né amanti né etero né gay, ma tutto allo stesso momento. Ma come fare? Alonzi racconta la generazione che si sente senza futuro.

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI NOI, PAROLA DI TRE LETTERE? CLICCA QUI.

Novità in libreria

Un po’ senza futuro si sentono anche Léna, Preeti e Holy, protagoniste del nuovo romanzo di Laetitia Colombani, in libreria dal 26 maggio. Sullo sfondo dell’India, l’autrice del caso editoriale La treccia narra le storie di una donna, una ragazza e una bambina, che lottano per essere libere e per rivendicare il loro diritto di ricominciare. E possono farlo solo insieme, così sradicano pregiudizi e tradizioni secolari e conquistano la speranza del futuro.

Léna, fuggita dalla Francia per dimenticare un dolore che l’ha resa fragile, per ricominciare deve aiutare chi ha meno privilegi di lei. Preeti, un’insegnante di autodifesa, scappa da un matrimonio riparatore impostole dai genitori, sebbene sia stata violentata e, presto, si rende conto che la forza fisica non basta per emanciparsi. Infine, c’è Holy, un’intoccabile, una bambina che fa la cameriera ed è muta a causa di un trauma vissuto. Il suo riscatto passa attraverso l’istruzione. In Francia L’aquilone è rimasto per mesi ai vertici delle classifiche.

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI L’AQUILONE? CLICCA QUI.

Novità in libreria: quali romanzi leggeremo

Novità in libreria con meno di quattrocento pagine

Può nascere l’amore tra due quasi nemici? È possibile scoprirlo leggendo l’ultimo libro di Anna Premoli Sfida all’ultimo bacio, uscito qualche giorno fa. La scrittrice da un milione di copie vendute e vincitrice del Premio Bancarella con il romanzo Ti prego lasciati odiare nel 2013, racconta la storia di Alicia Garcia ed Anderson Douglas. Provengono da due mondi diversi, lui è il rampollo di una potente famiglia di Atlanta, e lei appartiene alla fazione politica avversa al nonno di Anderson, senatore da decenni. Presto, però, si accorgono che qualcosa di profondo li unisce e che le loro idee non sono poi così lontane. Che cosa accadrà?

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI SFIDA ALL’ULTIMO BACIO? CLICCA QUI.

Novità in libreria

Chiudo con l’ultimo romanzo di un altro vincitore del Premio Bancarella: Matteo Strukul, che il 2 maggio, è tornato in libreria con Il cimitero di Venezia. L’autore della saga bestseller internazionale I Medici, con cui ha vinto il premio nel 2017, ha scritto un thriller storico in cui ad indagare è il pittore Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto. Nella Venezia del 1725. un’importante donna della città viene uccisa e ritrovata in un luogo malfamato, di recente rappresentato in un dipinto dal pittore: il Rio dei Mendicanti.

Ma quel quadro interessa anche al Doge, che cerca di evitare uno scandalo per un’illustre famiglia di Venezia. Nel dipinto è ritratto un nobile, ma che ci fa in quel luogo così povero e popolare? Così, il Doge dà l’incarico al pittore di scoprire il motivo di quella presenza. L’indagine porta il Canaletto a scoprire ciò che dovrebbe restare nascosto. Che cosa si cela nei ricchi palazzi veneziani?

VUOI LEGGERE L’ANTEPRIMA DI IL CIMITERO DI VENEZIA? CLICCA QUI.

Novità in libreria

Qualunque decisione tu abbia preso per il tuo futuro, sei autorizzato, e direi incoraggiato, a sottoporla ad un continuo esame, pronto a cambiarla, se non risponde più ai tuoi desideri.

Rita Levi Montalcini

Mi auguro di averti dato dei consigli utili. Se questo articolo ti è piaciuto condividilo cliccando uno dei bottoni qui sotto o inviane il link ad un’amica o un amico cui potrebbe interessare. In questo modo contribuirai anche a far crescere questo blog e il mio progetto. Grazie.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*